Un giovedì da leoni: Roof – l’Aperò sul tetto

Tag

, , , , , , , , , ,

collage poolGiovedì, esci da lavoro, giornata impegnativa, fine settimana alle porte.

Fine settimana alle porte, sì, ma non puoi fare tardi perchè domani hai una consegna mortale, non ti va di stare al chiuso perchè oddio che caldo, non ti va di stare in piazza perchè vorresti far fare un giro alle tue scarpe nuove, non ti va di cucinare ma nemmeno di spendere una fortuna in ristoranti. Che si fa?

Continua a leggere

Le temps est une invention des gens incapables d’aimer – Paris Fashion Week 2013

Tag

, , , , , ,

Adrenalina a mille e ore che parevano secondi in quel di Parigi.

Un’importante occasione di lavoro, per una novellina come me, fare parte del gruppo inviato nella capitale francese a seguire la settimana della moda.

Un’importante occasione di lavoro e un enorme colpo di fortuna: il giornale era oberato di impegni parigini ma a corto di budget, e ha chiesto ai collaboratori chi avesse la possibilità di autofinanziarsi in parte. Con il mio amore tutto solo in una chambre de bonne con vista sul cimitero di Pere-Lachaise, come potevo lasciarmi sfuggire questa opportunità?

Adrenalin rush and hours fast as seconds in Paris! A huge job opportunity (for a newbie): joining the team going to Paris for the fashion week. A golden opportunity with a flurry of lucky: the magazine was overworked for Paris fashion week but low in budget so the director was looking for employees able to support part of travel expenses. My love was alone in a chambre de bonne, with a breathtaking view on Pere-Lachaise cemetery, how could I lose this golden occasion?

paris_fashion_week Continua a leggere

L’unica pelliccia che non mi vergogno di indossare

Tag

, , , , ,

reb fur

La settimana della moda parigina volge al termine, e presa dai tanti eventi ancora non vi ho raccontato nulla!

Oltre che alle sfilate, vera e propria delizia per gli occhi, girando per la città vieni colpito dai look dei tantissimi appassionati ed addetti ai lavori, catapultatisi qui da ogni parte del mondo. A parte il personale gusto estetico di ognuno, condivisibile o meno, mi sento di condannare una cosa, senza pietà: l’inverno, le temperature rigide, la moda… niente giustifica l’uso di una pelliccia vera.

E rubando lo slogan ad una famosa e provocatoria campagna animalista degli anni ’90, faccio mie quelle parole. L’unica pelliccia che mi sento di indossare? un adorabile esserino di peluche bianco e nero, in perfetto pendant col mio cappotto bicolor!

A presto con il post sulla sfilata di Dior!

THE ONLY FUR I’M NOT ASHAMED TO WEAR

Paris fashion week is about to end, and I haven’t told you nothing at all!

Besides the fashion shows, a real delight for the eyes, wandering around the city you can see a lot of fashion lovers and worker, in their coolest outfits. Everyone has its own taste, you can like it or not. But I have to point the finger: not the winter, nor the cold could excuse you if you’re wearing a real fur.
Using the words of an Italian animal-rights campaign from the 90’s, the only fur I’m not ashamed to wear is this lovely plushy animal, its black and white looks gorgeous on my bi-color coat!

Coming next… Dior fashion show!

Paperman – a lipstick story

Tag

, , , ,

Oggi sul canale ufficiale youtube della Disney è uscito Paperman, un adorabile cortometraggio candidato agli Oscar, che è stato presentato nei cinema di tutto il mondo prima di Ralph Spaccatutto
Il regista John Khars, al suo debutto, usa una nuova tecnica che fonde il disegno a mano con la computer grafica, al servizio di una storia perfetta per farsi trasportare nello spirito di San Valentino con una 15ina di giorni di anticipo. 🙂

Continua a leggere

NiNa, a walk and a finissage.

Tag

, , , , , , , , , ,

rb4

Mercoledì 9 gennaio c’è stato il finissage al Pan della mostra NINA, nuova immagine napoletana. Finalmente ho avuto occasione di visitare la mostra, mi ero persa l’inaugurazione e nei giorni successivi tra l’inizio del nuovo lavoro e un turbinio dei più svariati eventi (feste natalizie incluse XD) non ho avuto proprio tempo!

Sono uscita un po’ prima da lavoro e ho fatto a piedi il tragitto fino a Via dei Mille, dove boutique di design contemporaneo si alternano a facciate di palazzi di inizio ‘900. Il primo ad essere costruito (da qui il suggestivo nome “Lotto Zero“) è al numero 62 di Via Filangieri, un edificio in stile eclettico dell’architetto Giulio Ulisse Arata. ADORO!

Continua a leggere

Linda e LeWitt

Tag

, , , , , , ,

Linda e Sol

Oggi dopo il lavoro sono passata dalla mia amica Linda. Linda ha un negozio vintage al centro della città ed avere un’amica fantastica con un negozio fantastico significa non avere nessun problema di look, mai!

Anche stavolta mi ha salvato: perfetta la camicia abbinata alla pencil skirt in nappa bicolore… sarà più difficile del solito restituirle i vestiti!

Continua a leggere

A little less conversation, a little more action

Tag

, , ,

rebecca2postUno non può distrarsi un momento a leggere un sms, che si ritrova con un “compito a casa” assegnatole da un boss infuriato!
Venerdì sera dopo il lavoro, quindi, sono andata al vernissage della mostra di Sol LeWitt al Museo MADRE… ma ne parleremo nel prossimo post!

——-

A girl can’t lose herself in a text, whitout her boss giving her homework to do!

So on friday night, after work, I went to Sol LeWitt exibition @ MADRE Museum… but we’ll talk about it in my next post!